Quando ho iniziato a fare la cassiera avevo con me un bagaglio di sogni. Sarà stato forse per la giovane età, ma la mia speranza era quella di un ripiego temporaneo, non in un impegno a lungo termine. Il tempo tuttavia è passato veloce ed inesorabile e mi sono trovata in qualche modo costretta a riporre quei sogni in un cassetto. Poi un giorno, oppressa dall’oblio della quotidianità, ho deciso di fare il cambio degli armadi, per così dire. Aprendo un cassetto ho ritrovato quel sogno impolverato e mi sono detta: <<Cavoli! Ecco dove lo avevo messo!>>, ed è così che ho iniziato a scrivere tra un cliente e l’altro, dietro quella cassa del supermercato dove ormai lavoro da quasi dieci anni.

Non è stato facile, devo ammetterlo. Ho dovuto lottare con una parte di me stanca e oppressa. L’ho vinta, ecco perché oggi vi scrivo del libro Le Confessioni di una Cassiera.

Come ho accennato prima, questo libro è stato scritto principalmente dietro una cassa del supermercato, tra un cliente e l’altro. Le cose che mi accadevano erano talmente divertenti e stravaganti che per non dimenticarmele le segnavo ovunque, dietro la carta degli scontrini, nelle distinte di versamento e in un taccuino che tenevo nel taschino del camice. Tutto questo lo facevo per condividere le mie esperienze con chi non aveva la minima idea di cosa volesse significare essere una cassiera.

Quando mi è balenata l’idea di scrivere un libro mi sono data della pazza, non tanto per averlo pensato, ma per averlo fatto, da sola, senza sapere dove andavo a parare. Man mano che prendeva forma però, vedevo che la cosa funzionava. Tra notti insonni a scrivere dopo turni estenuanti, altrettanti giorni passati ad impaginare e revisionare e periodi di pessimismo cosmico, mi sono chiesta il perché lo stessi facendo. Devo ringraziare mio marito che mi ha dato il coraggio e una mano nel realizzare tutto, copertina, editing e tutto il comparto grafico in generale. Senza di lui forse sarebbe rimasto tutto carta appallottolata nelle tasche del camice da lavoro. Abbiamo lavorato e investito molto su questo libro e ancora continueremo a farlo. Perché per realizzare i propri sogni ci si spinge sempre oltre, no?

Andiamo al sodo.

Di cosa parla il libro?

Le Confessioni di una Cassiera è un romanzo umoristico che vede come protagonista Piera, la cassiera del supermercato Qualunque. Il suo è un lavoro apparentemente monotono, privo di stimoli e spesso sottovalutato, all’inizio anche da lei stessa, ma nel suo stravagante percorso comprenderà che fare la cassiera è tutt’altro che un gioco da ragazzi! Le Confessioni di una Cassiera è un concentrato di situazioni al limite del surreale, di personaggi incredibili e di consigli su come sopravvivere al supermercato.

Da chi è edito?

L’editore è Youcanprint.it, una piattaforma di self-publishing.

Dove posso comprarlo?

Per il momento trovate la versione ebook su Google Play e Youcanprint.it

Per quanto riguarda la versione cartacea lo trovate per il momento su Mondadori StoreHoepli.itYoucanprint.it e Amazon. Inoltre potete ordinarlo presso tutte le librerie tramite Titolo e Autore o codice ISBN (9788893219761)

Presto sarà disponibile presso tutti gli altri store online. Vi terrò aggiornati con tutte le novità.

Perché dovrei comprarlo?

Le Confessioni di una Cassiera è senza dubbio un modo per farvi sorridere con ironia di quello che accade a tutti ogni giorno, sia che voi siate cassiere o clienti.

promo-1.jpg

Annunci